Nome della via: Da Damos-Sommavilla
Gruppo: Bosconero
Sottogruppo:
Cima: Sasso di Toanella
Specifica: Sasso
 
Avvicinamento
Modalità: Sentiero Durata (h): da 61 a 90 min
Dislivello (m): da 251 a 500 m Punto d'appoggio: Rifugio
 
Difficoltà d'insieme:   TD+Sostenuto: No
Max. diff. libera (UIAA):    VIMax. diff. artif. (UIAA):    
Tecnica: Camino/Placca/DiedroTipologia: Libera
Dislivello (m): 400 Sviluppo (m): 550
Tiri di corda: 14 Tempi medi di percorrenza (h): 6
Qualità roccia: OttimaChiodatura: tradizionale
Proteggibilità: BuonaDiscesa: Arrampicata  (II)
 
Esposizione:  Nord Quota: 2430
Anno di apertura:  1964
Salitori:  Da Damos G.
  Sommavilla P.
Leggi il nostro commento alla via.
Relazione utilizzata/Bibliografia: Angelini G, Sommavilla P. 'Pelmo e Dolomiti di Zoldo'. C.A.I.-T.C.I., 1983
 
 

ALCUNE PRECISAZIONI:
Max. diff. in arrampicata libera: come evidenziato nel nostro commento on-line il camino iniziale offre una vera sorpresa. Lungo questo si incontra il passaggio più difficile (VI+) ed una continuità nettamente superiore alle indicazioni date dalla relazione dei primi salitori.
Sviluppo/Tiri di corda: dati rilevati nel corso della nostra ripetizione avvenuta nel mese di Luglio 2011, comprensivi della risalita dello zoccolo (2 lunghezze, poco più di 100 m).
Tipologia di discesa: lungo il canale che deposita sulle ghiaie basali (non lontano dalla Forcella de la Toanella, da oltrepassare in direzione Nord per rientrare al Rif. Bosconero) è possibile evitare un tratto in arrampicata con una corda doppia (<30m). L’ancoraggio è collocato sulla parete di dx (orografica) del canale ed è costituito da due chiodi con cordini.
Punto di appoggio: Rif. Bosconero (1457 m. s.l.m.) raggiungibile in due ore circa di cammino lungo un sentiero che in località Pontesei (impianto idroelettrico con lago artificiale, poco prima del paese di Forno di Zoldo - BL) si diparte sul lato dx della strada che risale la Valle di Zoldo (Evidente cartello indicativo; Parcheggio auto sul lato opposto della strada).Guarda le foto
CORDATA: P.GORINI – M. GHELLI – C. BELLETTINI, 10.07.2011.