Nome della via: Tissi
Gruppo: Ombretta-Cime d'Auta
Sottogruppo:
Cima: Cima d'Auta Orientale
Specifica:
 
Avvicinamento
Modalità: Sentiero Durata (h): da 61 a 90 min
Dislivello (m): da 251 a 500 m Punto d'appoggio: Bivacco
 
Difficoltà d'insieme:   TD-Sostenuto: No
Max. diff. libera (UIAA):    V+Max. diff. artif. (UIAA):    
Tecnica: Camino/FessuraTipologia: Libera
Dislivello (m): 300 Sviluppo (m): 355
Tiri di corda: 9 Tempi medi di percorrenza (h): 4-5
Qualità roccia: BuonaChiodatura: tradizionale
Proteggibilità: BuonaDiscesa: Ferr./Sent.attr./Arrampicata  (I)
 
Esposizione:  Sud Quota: 2624
Anno di apertura:  1930
Salitori:  Tissi A.
  Andrich G.
  Bortoli A.
Leggi il nostro commento alla via.
Relazione utilizzata/Bibliografia: Jacopelli R. 'Le altre vie' Ed. Manfrini 1997
 
 

ALCUNE PRECISAZIONI
Sviluppo/Tempi medi di percorrenza: non vengono considerati i 150 m dello zoccolo che nella parte alta presenta alcuni passaggi in arrampicata (fino al III°) e per questo deve essere affrontato con la dovuta prudenza (Ev. progressione in cordata). Il dato è per altro relativo alla via originale, che non percorre la variante di R. Jacopelli&C. segnalata nello schizzo con il nome “Cicciomax” . Il corrispondente tratto di parete è stato percorso dagli apritori con 2 lunghezze di corda e si sviluppa per circa 70 m.
Dislivello/Tempo di avvicinamento: i dati escludono la percorrenza dello zoccolo.
Punto di appoggio: Bivacco 'Baita Giovanni Paolo I°' (1900 m. s.l.m..) che si raggiunge a piedi per sentiero partendo da località Colmean (Caviola di Falcade; parcheggio auto) 1274 m. s.l.m, in circa 2h.
CORDATA: P.GORINI – L. BERNARDI – M. GHELLI, 30.07.2006.